Nobili nettari, aroma naturale.

Da quando esiste il Radoarhof, le uve che maturano sui soleggiati pendii montani vengono raccolte e trasformate in nobili stille grazie a un sapere ancestrale e a una sconfinata passione.

 

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri.” 

Johann Wolfgang von Goethe

Cosa rende speciali i nostri vini…

Gli escursionisti che percorrono il Sentiero del Castagno della Valle Isarco, prima o poi, “inciampano” nei vigneti del Radoarhof, coltivati in parte da quasi 50 anni. Sorgono a un’altitudine compresa tra i 750 e i 900 m s.l.m. e sono tra le superfici vitate più in quota di tutto l’Alto Adige.

A seconda della varietà, i vini a bacca rossa e bianca certificati bio da ben 25 anni  si presentano freschi, leggeri e fruttati oppure nobili, decisi e terrosi, ma anche aromatici e intensi. Nella nostra mescita tradizionale possono essere degustati insieme ad altre specialità tipiche del posto. E a coloro che desiderano portare a casa le nobili stille, non resta che visitare la nostra bottega del maso.

A far bene ci vuole tempo.

È all’insegna di questo motto che coltiviamo le nostre vigne. Da generazioni, la nostra viticoltura è profondamente ancorata a valori essenziali quali autenticità, sincerità e naturalezza. In vino veritas – un proverbio che ai nostri vini si addice alla perfezione. Perché loro sono così: autentici, unici, con un’inconfondibile nota minerale, fresca e fruttata.

Coltivazione biologica già dal 1997.

Quale membro di Bioland, attribuiamo la massima importanza a un’agricoltura sostenibile, gestita come ciclo chiuso tra terreno, piante e natura. È questa la filosofia vissuta giorno dopo giorno al Radoarhof.

Nel XXI secolo, molte persone hanno smesso di ascoltare la natura e di avvalersi del sapere primordiale e spesso secolare dei nostri antenati nell’ambito del lavoro agricolo. Il vitale microcosmo organico del nostro maso si fonda su preparati biologici a base di infusi di erbe selvatiche, un’ampia varietà di specie tra arbusti e piante, sementi e un fertilizzante naturale appositamente compostato. Tra gli altri, la simbiosi con i ritmi e i potenti cicli della natura, come le diverse fasi lunari, migliora la qualità del terreno, accrescendo anche la fertilità e la longevità delle viti.

Maturazione naturale in cantina.

In base alla varietà, i nostri vini maturano per nove mesi in grandi botti di rovere o serbatoi in acciaio. Infine, vengono imbottigliati e lasciati in cantina per almeno due anni.

Fermentazione spontanea sostenibile.

Nella vinificazione nei nostri nettari bio, rinunciamo all’impiego di additivi artificiali, usando solo piccole quantità di zolfo, al fine di proteggere il vino dall’ossidazione, che lo renderebbe imbevibile. Da questa naturale fermentazione spontanea, nella nostra cantina, nascono nettari minerali e di carattere.

Scoprite la ricchezza del maso Radoar Hof

Il nostro gustoso assortimento di prodotti